ipad-accessories_large

Apple svela i nuovi iPad

ottobre 17, 2014

Dopo l’annuncio di iOS 8.1 e OS X Yosemite, all’evento Apple è tempo di parlare di iPad. Il tablet di Cupertino ha battuto ogni concorrente sul mercato dei tablet, tanto che iPad Mini Retina ha ottenuto un 100% di punteggio in consumer satisfaction. Il merito non è solo del design e dell’hardware, ma anche delle 675.000 applicazioni specificatamente disponibili per iPad Air e tutti gli altri esemplari della linea Apple.

Oggi Cupertino lancia iPad Air 2, ancora più sottile del predecessore. Dallo spessore di soli 6.1 millimetri, è ufficialmente il tablet dalla dimensioni più ridotte del mondo. Per raggiungere questo record, gli ingegneri hanno ridotto tutti gli spazi vuoti all’interno della scocca, saldando il pannello LCD allo schermo affinché sia del 56% meno soggetto alle riflessioni.

Dal punto di vista hardware, iPad Air 2 monta un chip A8X, del 40% più veloce rispetto al predecessore e sempre a 64bit. La fotocamera iSight è ora da 8 megapixel, con pixel da 1,2 micron e un sensore con pixel molto grandi per gestire al meglio la luce. Si tratta di una qualità fotografica incredibilmente vicina a quella di iPhone 6. Naturalmente, anche iPad Air può ora registrare filmati in slow motion a 240 FPS e video in TimeLapse. Anche la FaceTime Camera è stata rinnovata, con una maggiore sensibilità alla luce e un riconoscimento facciale migliorato.

Si rinnovano anche WiFi, ora dell’80% più veloce, e anche le funzioni LTE, ora compatibili con tutti i network mondiali. La grande feature, tuttavia, è la promozione di Touch ID anche sui tablet targati mela morsicata. Oltre alle funzioni di sicurezza per proteggere il proprio device, i nuovi iPad Air saranno pienamente compatibili con il nuovo sistema di pagamento Apple Pay.

Per dimostrare le grandi capacità di calcolo di iPad Air 2, sul palco sono saliti gli sviluppatori di Pixelmator. Il tablet è quasi veloce il doppio della precedente generazione, soprattutto nell’editing fotografico avanzato come l’isolamento di soggetti su sfondo complesso. Quindi è stato il turno dei developer di Replay, per modificare video con effetti professionali in modo del tutto automatico: il tablet è del 20% più veloce del modello lanciato nel 2013.

Articolo completo

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedin

Tags:

Nessun commento

Devi essere registrato per pubblicare un commento.