Dopo l’8 viene il 10: Microsoft annuncia il nuovo Windows.

ottobre 01, 2014

Microsoft ha deciso di saltare il numero 9 e passare direttamente al 10. In questo modo l’azienda di Redmond ha voluto segnare un forte balzo in avanti (e qualche piccolo passo indietro ndr) rispetto al tanto criticato predecessore Windows 8.

«Windows 10 sarà la piattaforma più aperta e collaborativa di sempre», con questa frase il Vice Presidente della divisione Operating Systems Terry Myerson ha voluto evidenziare la volontà di unificare in un unico sistema operativo l’esperienza utente su ogni dispositivo dai 4 agli 80 pollici. L’azienda quindi intende proseguire sulla via tracciata qualche tempo fa con lo slogan: «Da tre sistemi operativi a uno solo» utilizzando un’unica architettura per computer, tablet, smartphone e Xbox. Questo porterà inoltre un notevole vantaggio agli sviluppatori nella creazione di applicazioni universali.

La prima novità, che costituisce anche un ritorno al passato, è il Menu Start che si rinnova fondendo l’interfaccia metro con quella desktop. Ora il Menu Start permette di accedere alle funzioni ed ai file più utilizzati e personalizzare le app, i programmi, le persone e i siti web preferiti.

In Windows 10 è ora presente il pulsante Task View che offre una migliore esperienza di multitasking, ma che ricorda vagamente il tasto Expos dei Mac. Task View è presente nella barra inferiore dello schermo ed offre un’ottima panoramica dei file e delle applicazioni aperte. In questo modo è possibile passare rapidamente ad ogni applicazione attualmente in uso.

Gli utenti che hanno dimestichezza con i sistemi operativi basati su linux non saranno sorpresi di sapere che con Task View è anche possibile create desktop multipli per organizzare i vari progetti in ambienti diversi.

Un’altra funzionalità resuscitata è Snap di Window 7. Essa consiste nella possibilità di ridimensionare le finestre aperte, semplicemente trascinandole verso i bordi esterni dello schermo. Questa funzionalità viene reintrodotta e potenziata con la possibilità di affiancare fino a quattro applicazioni nella stessa schermata.

La versione stabile di Windows 10 non uscirà prima di metà 2015, ma da oggi è disponibile una Technical Preview per notebook e desktop e successivamente verrà rilasciata una versione server. L’evento tenutosi ieri si è trattato solo di una presentazione parziale, maggiori informazioni si potranno avere solo dall’inizio dell’anno prossimo.

Vi lasciamo al video di presentazione di Windows 10.

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedin

Tags:

Nessun commento

Devi essere registrato per pubblicare un commento.