Fatti Smart: proteggere la privacy su smartphone e tablet

aprile 17, 2013

Un breve video d’animazione prodotto dal Garante per la protezione dei dati personali nell’iniziativa Fatti Smart!, un pacchetto di utili indicazioni per una più efficace tutela della privacy nell’esplosione di servizi e applicazioni mobile su smartphone e tablet. Nelle raccomandazioni dell’Authority tricolore, l’adozione di “semplici ma fondamentali accorgimenti” nella conservazione e condivisione responsabile dei dati personali.

Tra i consigli utili contenuti del video-tutorial, il Garante della privacy ha ricordato a tutti gli utenti del Belpaese di “non conservare in memoria informazioni troppo personali che potrebbero essere smarrite o rubate, perfino clonate o attaccate da pirati elettronici. Non si dovrebbero mai conservare, ad esempio, password personali, codici di accesso e dati bancari in chiaro“. Viene poi consigliata l’impostazione di codici PIN “abbastanza complicati”.

Dalle funzioni della geolocalizzazione a tutte quelle applicazioni provenienti da fonti sconosciute, il filmato a cartoni animati pubblicato dal Garante della privacy ha coperto alcuni tra i principali problemi nella conservazione e condivisione dei dati personali tramite smartphone e tablet. L’Authority ha dunque consigliato di verificare sempre le impostazioni dedicate alla privacy sulle versioni mobile dei grandi social network. (M.V.)

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedin

Nessun commento

Devi essere registrato per pubblicare un commento.