Bromium Labs - statistiche di vulnerabilità

Internet Explorer: troppe vulnerabilità. Come fare?

settembre 04, 2014

Bromium Labs ha rilasciato “Endpoint Exploitation Trends“, una ricerca sulle vulnerabilità e le falle zero-day scoperte sui software per la navigazione del web.

Ne è risultato quello che molti già sanno: che Internet Explorer è il browser più insicuro di tutti.

Microsoft negli ultimi anni si è data molto da fare per modernizzare il vecchio IE. In effetti il nuovo Internet Explorer 11 offre un’ottima esperienza di navigazione, è fluido e veloce, ma sembrerebbe che l’azienda di Mountain View si sia concentrata soprattutto, se non prettamente, sugli aspetti di grafica, compatibilità agli standard e interfaccia.

Nel precedente report di Bromium Labs, Java occupava la prima posizione fra i software con più vulnerabilità. Il numero delle falle di sicurezza della piattaforma di Oracle si è però ridotto considerevolmente, non presentando alcun exploit zero-day nella prima metà del 2014.

Le analisi indicano che le vulnerabilità in Internet Explorer sono aumentate più del 100% dal 2013. Questo è un trend sottostimato a causa del minor tempo impiegato dalla società per il rilascio degli aggiornamenti di sicurezza.

Secondo Bromium Labs, Internet Explorer continuerà ad essere la vittima preferita dagli hacker. “I web browser rappresentano da sempre il mezzo preferito per gli attacchi, ma solo adesso stiamo vedendo che non solo gli hacker diventano sempre più abili nel colpire Internet Explorer, ma che lo fanno anche più spesso”, ha detto Rahul Kashyap, chief security architect di Bromium.

Questa analisi deve far riflettere tutti coloro che utilizzano questo browser e che rischiano ogni volta di subire attacchi da parte di Hacker, il problema è facilmente risolvibile cercando delle alternative migliori e più sicure come Firefox, Chrome oppure Opera. A chi dà fastidio il “controllo” di Google nelle ricerche degli utenti, ma non vuole rinunciare alle funzionalità di Chrome, consigliamo l’alternativa open source: Chromium.

 

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedin

Tags:

Nessun commento

Devi essere registrato per pubblicare un commento.