internet

Internet: in pericolo il principio di uguaglianza?

aprile 28, 2014

Internet non sarà più neutrale? Secondo quanto riporta il Wall Street Journal, la Commissione Federale delle Comunicazioni degli Stati Uniti (Fcc, l’authority del settore) starebbe per cambiare le regole della Rete in maniera sostanziale e forse decisiva. Si prospetta, infatti, un Internet a due velocità per alcuni servizi, sconfessando così tutti i principi su cui si è basata la Rete sinora, primo tra tutti la neutralità della stessa, tanto difesa persino dal presidente Barack Obama.

In pratica, se fino a questo momento il principio della “neutralità” della Rete ha stabilito che tutti i provider di Internet devono offrire i contenuti in maniera egualitaria, e cioè alla stessa velocità, permettendo un accesso paritario a fornitori, aziende e utenti, presto le cose potrebbero cambiare. Infatti, le nuove regole su cui starebbe lavorando l’Fcc contemplerebbero la creazione di una Rete superveloce e per privilegiati: grandi aziende e imprese potrebbero sfruttare una rete più veloce pagando una quota di denaro (variabile e per ora imprecisata) che andrebbe agli operatori telefonici.

Contina su repubblica.it

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedin

Nessun commento

Devi essere registrato per pubblicare un commento.