mobilegeddon

MobileGeddon, l’algoritmo che premia i siti responsive

aprile 24, 2015

Ebbene sì, prima o poi doveva succedere. Il MobileGeddon è cominciato!!

Nascondervi non servirà a niente, lui vi troverà e spazzerà via dai risultati di ricerca il vostro bel sito internet.

Scherzi a parte, la situazione non è poi così grave. E’ un passaggio doveroso che Google ha dovuto affrontare, dal momento che le ricerche effettuate da dispositivi mobili hanno da un po’ di tempo superato il 60% delle ricerche complessive.

Il 21 Aprile, infatti, Google ha aggiornato il proprio algoritmo di posizionamento, che ora riconosce se un sito è mobile friendly e lo premia. In questo modo permette agli utenti di consultare siti web di qualità migliorando notevolmente l’esperienza di navigazione.

La domanda che si fanno in molti è: quali sono le caratteristiche necessarie per avere un sito web compatibile con dispositivi mobili e in che modo posso verificarlo?

Google tiene conto di molte caratteristiche tra cui una corretta impostazione della viewport del sito web, la presenza di testo troppo piccolo per la lettura da mobile o di link troppo ravvicinati per l’interazione con lo schermo touch e la presenza di contenuti nascosti sui dispositivi mobili.

Per verificare la compatibilità con i dispositivi mobili Google ha messo a disposizione un utile strumento raggiungibile a questo link.

Quindi non disperate, ma affrettatevi ad aggiornare il vostro sito web con le nostre soluzioni.

 

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedin

Nessun commento

Devi essere registrato per pubblicare un commento.