tizen-new-lead

Samsung torna ad utilizzare Tizen nei prossimi smartwatch

aprile 18, 2014

Tizen è il sistema operativo sviluppato da Samsung che rappresenta, in un certo senso, l’alternativa ad Android.

Debutterà quest’estate su almeno due smartphone, anche se Android – il sistema di Google attualmente in uso su smartphone e tablet del produttore sudcoreano – “rimarrà il nostro business principale”, fa sapere Yoon Han-kil, senior vice president di Samsung, in un’intervista all’agenzia di stampa Reuters. Una cosa è certa: dopo Google, Apple e Microsoft, Samsung è il quarto colosso hi-tech a scendere anche nel campo delle piattaforme. Ed è un passo che ha un certo peso. Il primo telefono-Tizen, ha spiegato Yoon, sarà lanciato intorno alla fine del secondo trimestre e sarà un modello di fascia alta. Il secondo invece punterà alla fascia media del mercato. Tizen ha esordito al Mobile World Congress di quest’anno sulla nuova serie di smartwatch Gear.

Quanto alle vendite del nuovo smartphone di punta, il Galaxy S5, sul mercato da venerdì – anche in Italia – Yoon sottolinea che “sta vendendo meglio del precedente S4″. Nel primo mese di lancio dell’S4 furono venduti oltre 10 milioni di pezzi. Non arrivano buone notizie invece per il sensore delle impronte digitali integrato nel Galaxy S5: il Wall Street Journal riferisce di esperti di sicurezza che sono riusciti a violarne la tecnologia utilizzando una finta impronta ottenuta da colla per il legno.

Continua su repubblica.it

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedin

Nessun commento

Devi essere registrato per pubblicare un commento.